• Taping

Taping

REHABILITATION TAPING®

Strutturazione ed Obiettivi del corso
Il Taping Chinesiologico nasce nel 1973 da un'intuizione di un Chiropratico Giapponese: Dr. Kenzo Kase.
Il corso si ispira all'intuizione del Dr. Kase ed è stato rivisto sulla base dell'esperienza del nostro docente e con una nuova metodologia. Ha una durata di due giorni, si pone l'obiettivo di erogare tutte le informazioni necessarie affinchè i partecipanti, in un unico modulo formativo ricco di contenuti, acquisiscano quanta più padronanza teorico/pratica possibile della tecnica di REHABILITATION TAPING® in tutti i suoi campi d'azione.
Il REHABILITATION TAPING® e' utilizzato nella Riabilitazione (clinica e sportiva), nella Clinica applicata, nello sport e nel trattamento Linfatico.
La metodica REHABILITATION TAPING® si basa sul concetto terapeutico proprio dei principi della Scienza Kinesiologica, quindi nasce come applicazione muscolare ma nel tempo sono state integrate nuove tecniche: linfatiche, legamentose, tendine, fasciali, ecc, il tutto con lo scopo di esaltare le capacità intrinseche del corpo di auto-guarirsi.
Per i primi dieci anni gli ortopedici, i fisioterapisti e gli agopunturi sono stati i maggiori utilizzatori di questa tecnica. Successivamente la tecnica è stata scoperta dai giocatori olimpionici di pallavolo in Giappone e la novità si è diffusa ben presto anche tra gli altri atleti. Oggi è accettata dai praticanti medici e dagli atleti in Giappone, Stati Uniti, Europa e Sud America, oltre che negli altri stati asiatici.
Caratteristiche:
E' un nastro di cotone al 100%, disponibile in diversi colori, tra i quali alcuni molto vivaci.
E' elastico solo in lunghezza, al 40% della sua lunghezza originale, simile alla possibilita' di estensione della pelle, per cui il nastro non è percepito dalla pelle stessa: 10 cm di lunghezza del "tape" consentono un massimo allungamento di 13.5 - 14 cm.
Il nastro puo' assumere ed essere tagliato in svariate forme, adattandosi alla superficie cutanea e contornando le salienze ossee.
Inoltre:
E' preteso sulla carta al 10%
Non e' medicato
Ha un collante acrilico al 100% ipoallergico sensibile al calore
Non contiene lattice
Puo' essere portato da 3-4 gg fino a una settimana
Permette la traspirazione e la permeabilità
Ci si puo' lavare in totale tranquillità, in quanto e' termosensibile e resistente all'acqua.

PRINCIPI DI BASE
Il taping espleta le sue funzioni a livello:
• Cutaneo
• Muscolare
• Linfatico
• Articolare
Sulla cute allevia il dolore o la sensibilita' anormale sulla stessa o sul muscolo:
• Stimolando il sistema analgesico endogeno utilizzando stimoli sensoriali sugli esterocettori cutanei
• Attivando il sistema inibitorio spinale (gate control – teoria del cancello) attraverso la stimolazione dei meccanocettori, recettori sensibili alla deformazione tessutale (corpuscoli di Merkel, Pacini, Mazzoni, Ruffini, Meissner). Si ricordi come ad esempio i corpuscoli di Mazzoni siano sensibili ad una pressione variabile da 2 a 30 grammi ed i corpuscoli di eissner siano sensibili ad 1/100 di millimetro di stiramento
• Probabilmente inducendo la secrezione di oppioidi endogeni (peptidi secreti dal cervello, encefaline etc), ed attivando il sistema inibitore discendente che ha una funzione sul dolore
• Utilizzando l'effetto presenza che è un'estensione del segno locale. E' noto come la stimolazione tattile di molte aree cutanee provochi la contrazione riflessa dei muscoli al di sotto dell'area stimolata, (es: se si stimola la pianta del piede si ottiene una flessione plantare, la puntura di un insetto accende il riflesso di retrazione). Pertanto attraverso una informazione cutanea costante e ripetitiva ma mai uguale, si producono treni di stimoli che attraverso la via paleo-spino-talamo corticale arrivano al midollo spinale e tronco dell'encefalo, e raggiungono aree sottocorticali e corticali, dove vengono integrati, creando nuove informazioni che inducono reazioni a livello periferico, anche a livello posturale
Sul muscolo produce un sostegno ed una variazione della funzione muscolare, che sarà inibitoria o eccitatoria in base alle modalità di applicazione del nastro
Utilizzando il Tape e applicando i concetti del REHABILITATION TAPING®
a seconda del grado di tensione, della forma utilizzata ed in particolare della direzione della tensione applicata al nastro, possiamo avere un effetto inibente o eccitante, drenante ed analgesico.

INDICAZIONI
Il REHABILITATION TAPING® è indicato nelle infiammazioni, riducendone l'edema e rigidità articolari, nell'affaticamento muscolare, nei postumi di traumi; in tutte queste situazioni il denominatore comune è la compressione dello spazio linfatico e la limitazione della circolazione della linfa e del microcircolo. L'applicazione del nastro, sollevando la cute, riduce tale compressione facilitando la circolazione linfatica e il microcircolo sanguigno, facilitando il drenaggio degli essudati. Cio' migliora la risposta motoria, riduce l'affaticamento muscolare e allevia il dolore. Inoltre, sono possibili applicazioni in vari ambiti, in combinazione con altre discipline mediche (Pediatria, Osteopatia, Posturologia, ecc)

FA line